Cronache dalla Foresta vol. 5

Novembre 4, 2020

Siamo giunti al quinto episodio di questa saga e dobbiamo in primis ringraziare ognuno di voi per aver seguito con costanza le nostre avventure. Il metodo foresta è appena nato, ma come sapete persegue degli obiettivi a lungo termine, che ci accompagneranno per diverso tempo. In questo periodo avremo la possibilità di veder crescere i nostri piccoli alberelli e popolare un’intera zona naturale, dandole l’aspetto che aveva un tempo. Sarà anche e principalmente grazie all’appoggio dei nostri clienti che la foresta di Essebie prenderà forma e diventerà una grande oasi verde, di cui noi saremo i saggi custodi.

Mentre i nostri alberi iniziano ad ampliare le loro radici e ad allungarsi verso il cielo, Essebie cresce a sua volta, continuando quella trasformazione green che ormai da tempo abbiamo messo in atto.

Vi abbiamo raccontato delle e-bike, delle quali facciamo uso per venire al lavoro nelle giornate di sole; vi abbiamo mostrato le nostre tazzine personalizzate, lavabili e riutilizzabili. Oggi vi raccontiamo un’altra chicca, che ha sempre a che fare con il sole e in particolar modo con l’energia rinnovabile.

Da 8 anni siamo in una struttura che utilizza i pannelli solari per generare elettricità. La luce raccolta giornalmente viene trasformata in energia, che contribuisce al sostentamento dei nostri macchinari. Energia pulita, che dà una mano all’ambiente e ottimizza i nostri processi interni. Insomma, un buon modo per non sprecare tutto il sole trentino, che non si direbbe ma c’è anche in inverno.

Un’altra buona pratica che ci teniamo a consigliarvi è quella dell’utilizzo di un server green. Ma cosa significa? L’utilizzo di un server green permette di ridurre la propria carbon footprint (ovvero le emissioni di CO2 generate), grazie al risparmio in termini di energia e di spazio occupato dai data center. I server in questo caso sono tutti operativi e non ci sono macchinari inutilizzati od obsoleti, che contribuirebbero a sprecare risorse. Si percorre invece la via dell’efficienza, ottimizzando la posizione dei macchinari, dei condizionatori e studiando il miglior modo per gestire l’ambiente in cui è presente l’infrastruttura. Uno degli aspetti monitorati ad esempio è il modo in cui l’aria circola all’interno di questi spazi; questo perché è molto importante che i macchinari siano raffreddati adeguatamente (viste le grandi quantità di calore che producono). Altrimenti nel nostro data center potremmo organizzare la prossima grigliata del primo maggio.

Tutte queste piccole accortezze ci hanno permesso di ottenere la certificazione di Dolomiti Energia dedicata alle aziende green. Questa comunicazione ci ha reso davvero molto orgogliosi e ci ha regalato una grande soddisfazione. Siamo felici di poter contribuire a modo nostro alla riduzione dell’impatto ambientale, in linea con l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile, a cui vi invitiamo a dare un’occhiata.

Il periodo non è dei migliori, lo sappiamo, ma nulla toglie che ci si possa sempre impegnare in qualcosa di nuovo e di positivo, per noi e per gli altri. Noi ci proviamo, per custodire insieme questo mondo, che è lo stesso che lasceremo alle future generazioni.

Ci vediamo il prossimo mese e vi salutiamo con un’iniziativa interessante del WWF, un breve questionario che vi permette di calcolare la vostra carbon footprint.
Provateci qui!